Richieste ufficiali di dati

Principi relativi alle richieste ufficiali di dati

Sappiamo che quando ci affidi la tua vita digitale, ti aspetti che conserviamo i tuoi file al sicuro. Come la maggior parte dei servizi online, a volte riceviamo richieste da parte della pubblica autorità volte a ottenere informazioni sui nostri utenti. Questi principi descrivono come procediamo quando riceviamo delle richieste e come cerchiamo di modificare la normativa per rendere le richieste meno invasive della tua privacy.

Trasparenza: Ai servizi online dovrebbe essere consentito comunicare il numero esatto di richieste di dati ricevute dalla pubblica autorità, il numero di account interessati da tali richieste e le normative utilizzate per giustificare le richieste. Continueremo a rivendicare il diritto di fornire queste importanti informazioni.
Opposizione alle richieste a tappeto: Le richieste di dati da parte della pubblica autorità dovrebbero essere limitate a indagini e persone specifiche. Ci opporremo alle richieste che hanno come obiettivo grandi gruppi di persone o che mirano a ottenere l’accesso a informazioni non correlate a una specifica indagine.
Protezione di tutti gli utenti: Le leggi che autorizzano la pubblica autorità a richiedere i dati degli utenti ai servizi online non devono trattare le persone in modo diverso in base alla loro cittadinanza o luogo di residenza. Ci impegneremo tenacemente per riformare queste leggi.
Fornitura di servizi affidabili: La pubblica autorità non deve mai installare backdoor nei servizi online o violare l’infrastruttura per ottenere i dati degli utenti. Continueremo a lavorare per proteggere i nostri sistemi e per cambiare le leggi affinché sia chiaro che questo tipo di attività sia da considerarsi illegale.